La Corte Di Giustizia Ha Respinto Le Azioni Della Spagna Contro La Creazione Di Una Tutela Brevettuale Unitaria.

La Corte Di Giustizia Ha Respinto Le Azioni Della Spagna Contro La Creazione Di Una Tutela Brevettuale Unitaria.

La Spagna ha tentato di ottenere l’annullamento di due regolamenti per l’attuazione di una cooperazione rafforzata per l’istituzione di una tutela brevettuale unitaria, vale a dire i casi C146/13 e C147/13. Nel primo caso, la Corte ha respinto l’argomentazione della Spagna sottolineando che “il regolamento non ha in alcun modo lo scopo di delimitare le condizioni per la concessione dei brevetti EP, e che non incorpora la procedura per la concessione dei brevetti EP come regolamentata dalla convenzione EPC”. Per quanto riguarda il caso C147/13, la Corte ha riconosciuto che il regolamento distingue le lingue ufficiali dell’UE. Tuttavia, ha sottolineato che “il regolamento ha un obiettivo legittimo, vale a dire la creazione di un regime di traduzione uniforme e semplice, in modo da facilitare l’accesso alla tutela brevettuale, in particolare per le piccole e medie imprese”.