Islanda, Emendamenti Legge Brevettuale

Islanda, Emendamenti Legge Brevettuale

Con la ratifica dell’EPC l’emendamento della Patent Act, l’Islanda è membro dell’EPO dall’1 novembre 2004. L’Islanda continuerà ad accettare e a concedere domande di brevetto in lingua inglese, con l’obbligo di tradurre soltanto le rivendicazioni e il riassunto per la nazionalizzazione di brevetti europei. Alla luce della nuova legislazione, è possibile depositare adesso in Islanda una rivendicazione di prodotto per una seconda indicazione medica nuova e inventiva. A partire dal 14 giugno 2004, si applica un limite di 31 mesi per l’entrata di domande di brevetto PCT nella fase nazionale dell’Islanda. Un periodo di grazia della durata di 2 mesi è stata introdotta alle scadenze di deposito di 12 mesi (Convention Priority) e di 31 per il PCT. Essa si applica, tuttavia, solo quando vi è massima diligenza. Il requisito di fornire un “Assignment of Invention” è stato tolto, con effetto dall’11 maggio 2004. La Direttiva in Biotecnologia, 98/44/EB è stata incorporata nel Patent Act, con effetto dall’11 maggio 2004.