Quasi 5 Miliardi Di Euro E 50.000 Posti Di Lavoro Persi Ogni Anno A Causa Della Contraffazione Dei Diritti P.I. Nel Settore Dei Prodotti Cosmetici E Per L’igiene Personale

Quasi 5 Miliardi Di Euro E 50.000 Posti Di Lavoro Persi Ogni Anno A Causa Della Contraffazione Dei Diritti P.I. Nel Settore Dei Prodotti Cosmetici E Per L’igiene Personale

Il 10 marzo 2015 è stato sul pubblicato dall’UAMI uno studio pilota sui danni in termini economici causato dalle violazioni dei Diritti P.I. nel settore dei cosmetici e dei prodotti per la cura della persona. Lo studio ha analizzato le mancate entrate del settore, dirette e indirette, dovute alla presenza nel mercato di prodotti contraffatti quali profumi, prodotti di bellezza e per il trucco e prodotti per la cura personale, esaminandone anche l’impatto sulle finanze pubbliche. I dati sono impressionanti: la contraffazione di articoli di profumeria, per il trucco e l’igiene personale (come ad esempio shampoo e prodotti solari) causano una perdita annua di fatturato di circa 4,7 miliardi di euro, pari al 7,8% del totale delle vendite in questi settori, determinando conseguentemente una perdita di circa 50.000 posti di lavoro.