Canada, Bill C-9

Canada, Bill C-9

Bill C-9 ha ricevuto l’approvazione il 14 maggio 2004. Bill C-9 è un Atto chiamato An Act to amend the Patent Act and the Food and Drugs Act (Jean Chretien’s pledge to Africa) che è stato creato per permettere la produzione e l’uso di medicinali brevettati nei paesi in via di sviluppo afflitti da malattie quali l’AIDS, la tubercolosi, la malaria, ecc, senza incorrere nella contraffazione di brevetto. Bill C-9 conferisce potere al Commissioner of Patents di autorizzare una persona o una entità a produrre o utilizzare un’invenzione brevettata per il solo scopo di utilizzarla direttamente per la produzione di un prodotto farmaceutico o per venderlo come esportazione a uno dei circa 50 stati elencati o membri WTO. Esenzioni in base al Bill C-9 sono concessi solo per scopi umanitari e non commerciali. Un’autorizzazione concessa in base al Bill C-9 è valida fino a 2 anni. Inoltre, l’uso autorizzato è esclusivo e non trasferibile a meno che il possessore dell’autorizzazione non sia venduto, assegnato o trasferito altrove.