Professionisti

Attività del Consulente in Proprietà Industriale

Le principali attività attinenti alla professione del Consulente in Proprietà Industriale sono molteplici ed eterogenee. In fase preliminare, il Consulente conduce delle ricerche per valutare se il titolo in questione è in possesso dei requisiti di brevettabilità/registrabilità (ricerche di anteriorità ed analisi dei rischi di violazione di diritti di terzi), inoltre suggerisce la strategia di deposito del titolo di Proprietà Industriale e, se si tratta di un brevetto, procede alla stesura del testo. Una volta depositata la domanda, il Consulente in Proprietà Industriale risponde ad eventuali rilievi degli esaminatori ed eventualmente deposita dei ricorsi in caso di rifiuto, e si attiva nella difesa della domanda in caso di procedure di opposizione avviate da terzi. Una volta ottenuta la registrazione/concessione del titolo PI, il Consulente in Proprietà Industriale provvede al pagamento delle tasse di mantenimento in vita del titolo, si occupa delle procedure di trascrizione presso gli Uffici competenti in caso di trasferimento della proprietà del titolo PI e sorveglia l’attività dei concorrenti. Nel caso in cui si riscontrino eventuali violazioni, il Consulente in Proprietà Industriale concorda con il cliente, e con l’eventuale collaborazione di un avvocato specializzato nel settore, le misure da intraprendere a tutela del diritto del cliente, misure che possono consistere nell’invio di lettere di diffida e/o nell’avvio di cause di contraffazione o ricorsi per misure d’urgenza. Nel caso in cui determinati brevetti o marchi di concorrenti creino ostacolo alle attività di un cliente, il Consulente in Proprietà Industriale può presentare opposizione contro tali brevetti o marchi presso gli uffici competenti, per conto del cliente. Inoltre, Il Consulente in Proprietà Industriale fornisce attività di assistenza in ambito contrattuale (ad esempio, contratti di licenza ed accordi di coesistenza) e mette a disposizione le proprie competenze nella difesa giudiziale e nella valutazione patrimoniale dei titoli PI.

Valore aggiunto di un Consulente in Proprietà Industriale abilitato

Il consulente in Proprietà Industriale è un professionista qualificato. L’iscrizione all’Ordine lo vincola a sottostare ad un codice deontologico: in particolare, è obbligato ad una costante attività di aggiornamento professionale ed è tenuto a mantenere il segreto professionale.